Villalba 1952, si punta tutto su Ruggieri

Mattia Ruggieri, dopo la partenza di Gianluca Fiore, diventa il punto di riferimento dell`attacco del Villalba 1952 e a questo punto si allontana un suo possibile trasferimento. La voce di un passaggio dell`attaccante al Sant`Angelo Romano sono diminuite ora dopo ora e per la squadra del mister Mauro Bencivenga a questo punto diventa troppo importante riuscire a trattenere uno dei protagonisti dello splendido trionfo in Prima Categoria. Il club sta sondando il mercato per affiancare un altro bomber a Ruggieri per un attacco in grado di sostenere tutto il peso della categoria. Molto probabilmente il Villalba 1952 scenderà in campo con il 4-4-2 classico e la presenza di Ruggieri nella zona offensiva regala dinamismo e velocità, l`identikit del nuovo acquisto è quello di una prima punta fissa, centravanti vecchia maniera, in grado di stazionare nell`area di rigore e di riuscire a trasformare in rete gli spazi aperti dal compagno di reparto. Il coach Bencivenga ha il cellulare dell`uomo giusto nel suo taccuino, ma la trattativa presenta alcuni ostacoli considerando che il giocatore in questione nell`ultima stagione ha giocato in Abruzzo e dovrebbe stravolgere la sua vita quotidiana per sposare il progetto del Villalba 1952 che allo stato attuale si basa sull’impiego di molti giovani. In difesa si punta su Maretto, a centrocampo su Vivirito, la squadra nonostante le partenze continua ad avere una base solida, ma a questo punto diventa importante iniziare a lavorare per chiudere le trattative assicurandosi volti nuovi. Certo, a fine agosto, ne siamo sicuri, saranno ancora molti i giocatori a spasso, ma è importante strutturare una formazione titolare con criteri ben definiti e calciatori utili alla causa. Prendere chi è rimasto senza squadra delle volte aiuta chi è fortunato, i presidenti Scrocca e D’Autilia fanno parte di questa categoria? La storia degli ultimi campionati ci dice che sono affezionati al mercato di dicembre.

 

Precedente Fiore firma con la Nuova Tivoli Calcio 1919 Successivo Regis alla Guardia di Finanza