Tutto molto facile per la Russia nella gara inaugurale

Nella partita inaugurale dei Mondiali di Russia 2018 la squadra di casa si è imposta con un pesante 5-0 nei confronti dell’Arabia Saudita. Non c’è stata partita. Difficile comprendere il reale valore della formazione russa, ben poca cosa gli avversari. Un colpo di testa di Gazinsky ha aperto le marcature dopo 12 minuti, al 43′ è arrivato il raddoppio con la firma di Cheryshev (subentrato a Dzagoev e premiato uomo partita dalla Fifa), bravo ad alzarsi il pallone superando due difensori in scivolata. All’inizio del secondo tempo l’Arabia Saudita ha provato a reagire, fino al 26′ con la rete del neo entrato Dzyuba di testa sul cross di Golovin. Nel finale la Russia ha dilagato con lo splendido tiro dal limite di uno scatenato Cheryshev e con la punizione sopra la barriera di Golovin. Il tutto per la felicità di Putin. Differenza reti molto utile in caso di arrivo a pari punti con altre squadre per la Russia. L’Arabia Saudita, al contrario, si conferma una formazione abituata a subire goleade. Da seguire nella Russia con molto interesse il 22enne Aleksander Golovin.

Precedente Il Mondiale senza l'Italia Successivo Solo Cristiano Ronaldo