Crea sito

Lega Pro, Coppa Italia: la prima volta della Lupa Roma

E’ iniziata bene la stagione per la Lupa Roma che nella prima uscita stagionale ufficiale dello scorso 8 agosto ha superato il Tuttocuoio nella sfida valevole per la Coppa Italia di Lega Pro.

Davanti a 229 paganti (incasso di 1620 euro), la squadra romana ha ottenuto il primo storico successo tra i professionisti.

La partita si è sbloccata al 37′ del secondo tempo con una magia di Giampietro Perrulli dai 20 metri, destro ad effetto e Morandi scavalcato. Mastropietro ha chiuso i giochi nel recupero. La Lupa Roma ha sofferto nei primi trenta minuti, poi il mister Cucciari è corso ai ripari e le cose sono migliorate. Si torna in campo il 24 agosto allo stadio Quinto Ricci di Aprilia contro il Grosseto in una gara decisiva per il passaggio del turno.

La Lupa Roma è scesa in campo con il 4-3-2-1. Tra i pali Rossini; in difesa Pasqualoni, Prevete, Conson e Faccin; a centrocampo Raffaello, Capodaglio e Cerrai (sostituito al 33′ del secondo tempo da Santarelli); Leccese (al suo posto Mastropietro al 21′ della ripresa) e Perrulli dietro l’unica punta Tajarol (esordio di Testardi al 10′ del secondo tempo). Da segnalare i cartellini gialli di Conson e Pasqualoni.

In questo precampionato la squadra di Cucciari ha avuto modo di affrontare anche il Frosinone (squadra appena promossa in Serie B), perdendo 3-0 ma mettendo in mostra buone trame.

Il presidente della Lupa Roma Alberto Cerrai si è raccontato in una lunga intervista sulle pagine del Corriere dello Sport-Stadio, annunciando l’intenzione di raggiungere un grande obiettivo: un nuovo stadio.

Intanto la squadra continua a lavorare in vista del campionato. La Lupa Roma è stata inserita nel girone C con squadre blasonate come Lecce, Foggia, Catanzaro e Salernitana. Un raggruppamento affascinante ma pieno di insidie. L’obiettivo sportivo è quello di mantenere la categoria, fuori dal campo necessario consolidare la struttura di una società nata da pochi anni.