La favola di Brignoli, dalla D alla Juventus

E’ andato oltre Alberto Brignoli, oltre le nostre previsioni. Avevamo parlato di un interessamento della Sampdoria e dell’Atalanta nei confronti del portiere della Ternana (vedere articolo del 19 gennaio per credere) quando nessuno aveva messo in risalto le sue prestazioni, alla fine è arrivata addirittura la Juventus proprio nell’ultimo giorno del calciomercato di “riparazione”. Un sogno per questo ragazzo classe 1991 partito dalla Serie D e che si ritroverà ad allenarsi con il suo idolo Gigi Buffon. La società bianconera ha deciso di dare in prestito Brignoli alla Ternana permettendo al numero uno di terminare nel migliore dei modi questa stagione in Serie B. Dal campionato interregionale alla Champions League, la favola di Brignoli.

La carriera di Brignoli parte in Serie D con il Montichiari, società con la quale conquista la promozione in Seconda Divisione nel 2010. Nell’estate del 2011 va al Lumezzane. L’anno successivo approda alla Ternana. Tra i cadetti debutta il primo settembre 2012 a Modena. Vicino alla 100esima presenza, è pronto a regalare le ultime prodezze ai tifosi umbri prima di spiccare il volo.

Brignoli lo scorso sabato 17 gennaio ha fatto tappa a Guidonia Montecelio, più precisamente a Villalba, in occasione della presentazione del libro “Imparando” sul nuovo metodo di allenamento foowel coaching del suo preparatore Davide Quironi ed Emanuele Maggiani. Le sirene di mercato annunciate fuori microfono dai collaboratori sono poi diventate realtà, superando la fantasia. Il futuro si chiama Juventus, scusate se è poco. In bocca al lupo Alberto.

Precedente La Lupa Roma torna alla vittoria Successivo Brignoli, ipotesi Chievo Verona per il prossimo anno