VIDEO | Intervista a Massimiliano Morelli, autore del libro “Una porta nel cuore”

Presentato lo scorso sabato 11 dicembre presso l’auditorium di Tivoli Terme il libro “Una porta nel cuore” (112 pagine, patrocinato dalla Lega Nazionale Dilettanti e dal Comitato Regionale Lazio), scritto da Massimiliano Morelli con l’obiettivo di raccontare aneddoti e quotidianità di Franco Conti.

Nato a Tivoli il 16 luglio del 1933 e passato a miglior vita il 29 dicembre 2015, Franco Conti era un ferramenta senza patente, nel senso che non guidava l’auto. Ha trascorso la sua vita indossando i panni del portiere prima e dell’allenatore poi, facendosi apprezzare a Villalba, a Tivoli, con l’Empolitana, con l’Albula e con l’Ocres Moca. Nel 2016 è nata l’associazione “Amici di Franco Conti”.
L’appuntamento con l’evento dedicato al “ferramenta-allenatore” è scivolato nel ricordo di chi ha amato, apprezzato e soprattutto è cresciuto grazie agli insegnamenti del mister Conti. Kermesse aperta da Sergio Meschini che ha dato il via alla sfilata delle bandiere rappresentative dei club di zona prima del colloquio con Enzo e Annamaria Conti. Cinque relatori seduti al tavolo hanno portato testimonianze e ricordi di ogni tipo: Marcello Carta, Alberto Bencivenga, Ilario Valentini, Antonio Crivellone e lo stesso Enzo Conti.
“Questo libro è dedicato a chi ha conosciuto Franco e non è più tra noi, a chi gli ha voluto bene, a chi non ha avuto la fortuna di conoscerlo e magari lo scoprirà attraverso queste testimonianze. I suoi amici lo ricordano e ci regalano un quadro di un personaggio unico”, il commento dell’autore Morelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.