Questo Seattle mette paura

E’ iniziato il campionato americano, la Major League Soccer. Nell’edizione 2015 un gran numero di stelle. La prima giornata ha fatto intravedere grande equilibrio nella maggior parte dei campi e una buona affluenza di pubblico generale.

LOS ANGELES GALAXY-CHICAGO FIRE 2-0

I campioni riprendono da dove avevano lasciato. La gara si sblocca solo nella ripresa. A segno Villareal al 65′ (diagonale vincente sul secondo palo) e Robbie Keane all’81’ (botta di destro al volo).

DC UNITED-MONTREAL 1-0

Con una veloce azione di contropiede Arrieta al 13′ del secondo tempo regala il successo al Dc United. Montreal comunque sempre in partita.

PHILADELPHIA-COLORADO 0-0

Nel bellissimo impianto di Philadelphia il Colorado resta in dieci al 68′ per l’espulsione di Burling, ma resiste all’assalto dei padroni di casa.

VANCOUVER-TORONTO 1-3

Buon esordio di Giovinco, un assist e tante belle giocate. Eppure il suo Toronto va sotto contro il Vancouver per effetto del gol al 19′ di Kah. Altidore al 32′, Findley al 59′ e Altidore all’89’ capovolgono il punteggio.

HOUSTON-COLUMBUS 1-0

Columbus sfortunato, Houston vince grazie ad una prodezza di Barnes (tiro al volo sotto la traversa).

PORTLAND-REAL SALT LAKE 0-0

Portland costantemente in attacco, Real Salt Lake di ferro. Un punto guadagnato per gli ospiti.

DALLAS-SAN JOSE 1-0

Dominio Dallas, ma solo al 92′ Blas Perez di testa risolve la pratica a seguito di un’uscita avventata.

ORLANDO-NEW YORK CITY 1-1

Meglio il New York City beffato al 91′ dalla punizione deviata di Kak√† dopo la rete di Mix al 76′ con un tiro a giro e l’espulsione di Collin di due minuti dopo.

SPORTING KANSAS CITY-NEW WORK RED BULLS 1-1

Kansas che finisce in 10 uomini per l’espulsione del capitano Besler al 70′, ma che chiude in attacco in un grande entusiasmo dei tifosi (quasi 20mila). Al 4′ del secondo tempo vantaggio di Opara di testa sul cross di Perrinelle e pareggio al 9′ di Sam con un tiro a giro.

SEATTLE-NEW ENGLAND 3-0

Attenzione al Seattle. Dempsey dal dischetto realizza il vantaggio al 25′, Obafemi Martins il raddoppio al 41′ e al 67′ ancora Dempsey a segno sull’assist di Martins.

Precedente Coerver coaching, la tecnica al servizio del calcio Successivo Lupa Roma, adesso si fa dura