Ravanelli ciclista per un giorno a Mentana

“Penna bianca” Fabrizio Ravanelli ciclista per un giorno a Mentana. Domenica l’ex attaccante della Juventus e della Nazionale prenderà parte alla Granfondo “La Garibaldina – Memorial Arnaldo e Maurizio Ciccolini”.

La disponibilità e la sconfinata passione per il ciclismo di “Penna Bianca” hanno convinto gli organizzatori Marco Ciccolini e Maurizio Ruggeri ad averlo come ospite d’onore di una manifestazione importante e sentita da tutto il panorama granfondistico laziale e del Centro-Sud Italia.

Dopo aver lasciato il calcio giocato e intrapreso la carriera da allenatore, Ravanelli ha ripreso in mano la bici dando vita ad un piccolo team di grandi amici. Tutto è iniziato dal 2006, quando, a causa di un infortunio avvenuto sul campo da calcio, il ciclismo era diventato l’unico sport praticabile per il Fabrizio nazionale.

Nato a Perugia l’11 dicembre 1968, Ravanelli ha vestito le maglie del Perugia, dell’Avellino, della Casertana, della Reggiana, della Juventus, del Middlesbrough in Inghilterra, del Marsiglia in Francia, della Lazio, del Derby County in Inghilterra, del Dundee in Scozia finendo poi la carriera a casa nel Perugia. Con l’Italia ha giocato 22 partite realizzando 8 gol.

In carriera ha vinto 2 scudetti, 2 volte la Coppa Italia, 2 volte la Supercoppa Italia, una Coppa Uefa e una Champions League segnando in finale nell’1-1 del 1996 a Roma contro l’Ajax poi trasformato in trionfo ai rigori.

Meno fortunata la carriera da allenatore. Vanta un esonero con l’Ajaccio, club militante in Ligue 1.

Precedente Graziani: "Felipe Anderson impressionante" Successivo Oggi Lupa Roma a porte chiuse