Pochesci in lacrime dopo la vittoria, la dedica alla moglie scomparsa 24 anni fa

Un uomo vero. Ha sempre dimostrato di esserlo, Sandro Pochesci. L’allenatore dell’Unicusano Fondi dopo la prestigiosa vittoria in casa del Foggia, in conferenza stampa, è scoppiato in lacrime. Un misto di gioia e malinconia. Sì, perché al mister Pochesci sono tornati in mente i momenti di quell’assurdo 3 dicembre di 24 anni fa, quando la notizia della morte della sua amata moglie spezzò in due il suo cuore. A lei ha dedicato questa vittoria arrivata con una rimonta epica: dallo 0-2 al 3-2. Un successo così, allo “Zaccheria”, vale una carriera. Pochesci è arrivato in Lega Pro dopo una lunga gavetta, iniziata dalle categorie più basse. Gli anni del calcio spettacolo a Guidonia con i play off di Serie D sono ancora nel cuore dei tifosi giallorossoblù così come il ricordo di questo tecnico ruspante, offensivo e generoso. L’Unicusano Fondi è ad un passo dai play off di Lega Pro, i sacrifici di una vita per Pochesci finalmente riconosciuti. Ma il tecnico avrebbe dato tutto, ne siamo certi, per vedere il sorriso sul volto della propria moglie, 24 anni dopo l’amore resiste. Non è bello tutto questo?

Grande Sandro, a Guidonia ti ricordiamo così. Mentre con la tua carica esultavi insieme ai giocatori dopo un gol. Era il 2005, oggi sei ancora più forte di ieri.

Guidonia-Aprila 3-0 anno 2005

Precedente Festa è il primo rinforzo invernale per il Guidonia Successivo La storia della Supercoppa Italiana, domani la replica su Essere Web Radio