Petrongari, contro il Rieti la partita del cuore

Strani scherzi del calendario. Diego Petrongari si ritroverà subito di fronte al suo passato. Il centrocampista del Cretone Castelchiodato Città di Palombara, squadra che milita nel campionato di Eccellenza laziale (girone A), alla prima giornata di domenica 7 settembre sfiderà subito il Rieti, la società con la quale è cresciuto e ha disputato campionati importanti. Dalla Serie C2 all’Eccellenza, Petrongari ha sempre portato in alto l’orgoglio del Rieti diventando un beniamino della curva. La partita d’esordio che non voleva si è materializzata dal computer nella Festa dei Calendari del Grand Hotel Duca d’Este di Tivoli Terme lunedì 25 agosto.

Diego Petrongari è un centrale di livello, nuovo rinforzo della squadra del tecnico Manrico Berti, società detentrice della Coppa Italia di Promozione. Ex capitano del Rieti, nel corso della sua esperienza amarantoceleste Petrongari si è fatto volere bene dalla piazza, entrando nel cuore dei tifosi reatini.

Per Petrongari il distacco è stato duro, ma inevitabile. Il mediano ha avuto modo di mettersi in mostra nel calcio regionale diventando uno dei giocatori più ambiti della categoria.

Otto anni nel calcio sono una eternità, in un mondo dove si cambia casacca facilmente. Petrongari ha deciso di andare via da Rieti al momento giusto, acquistando quella consapevolezza nei propri mezzi che solo numerose esperienze possono regalare.

Oggi Petrongari è uno dei tanti giocatori di categoria che punta a vincere il campionato per tornare in Serie D. La prima giornata di campionato regalerà subito uno scontro diretto, con il Rieti che non avrà vita facile sul terreno di gioco di una matricola intenzionata a scrivere nuovi record.

Certo, la società amarantoceleste attende ancora una risposta sul fronte ripescaggi, ad oggi le possibilità di guadagnarsi la promozione a tavolino non sono tante. Nel caso di passaggio nel campionato interregionale salterà anche la sfida del cuore di Petrongari. Siamo convinti che il giocatore in queste ore stia pregando per un buon esito del ripescaggio: per vedere contenti i suoi ex tifosi e per evitare una domenica piena di emozioni, troppe anche per lui.

Precedente Arbitri del Lazio, presentato il presidente Luca Palanca Successivo Lupa Roma, domenica parte l'avventura contro il Lecce