Due pareggi pesanti per la Lupa Roma

Due pareggi prestigiosi per la Lupa Roma nelle ultime due giornate di campionato. La compagine romana impone l’1-1 in trasferta alla Reggina e successivamente ferma anche la Casertana.

Nella nona giornata di campionato al “Granillo” mister Cucciari manda in campo la squadra con il 4-3-1-2 e Capodaglio alle spalle di Tajarol e Perrulli. Buon inizio della Reggina che dopo una serie di tentativi trova il gol del vantaggio al 21′: splendido assist di Rizzo per Louzada in velocità, preciso nella conclusione. Al 5′ del secondo tempo il pareggio: splendido assist di Capodaglio per un gol di testa in tuffo di Davide Raffaello. A seguire occasioni per entrambe le squadre per vincere la partita. La più ghiotta capita ai piedi di Insigne che al terzo minuto di recupero manda sul palo un calcio di rigore.

Ecco lo schieramento della Lupa Roma (4-3-1-2): Rossi; Pasqualoni (6′ st Frabotta), Cascone, Conson, Celli; Cerrai, Capodaglio, Prevete; Raffaello (44′ st Faccini), Tajarol (24′ st Malatesta), Perrulli. Ammoniti Prevete, Celli, Pasqualoni e Raffaello.

Contro la Casertana un’ottima Lupa Roma sblocca la gara al 35′: splendido filtrante di Capodaglio per Davide Raffaello e nuova rete del centrocampista con il vizio del gol. La Casertana reagisce e prima dell’intervallo trova il pareggio con Diakite che in sospetto fuorigioco realizza la segnatura che evita il ko alla sua squadra.

Tabellino della Lupa Roma: Rossi, Frabotta, Celli, Capodaglio, Conson, Cascone, Faccini (14′ st Scibilia), Raffaello (43′ st Santarelli), Tajarol, Perrulli, Cerrai. Cartellino giallo per Perrulli.

Nelle prossime due giornate trasferte in casa della Juve Stabia e a Foggia.

Precedente La Lupa Roma rallenta e si prepara alla sfida con la Reggina Successivo Ciao Lorenzo, difensore degli angeli