Nuova Tivoli Calcio 1919, idea Fiore per un tridente spettacolare

Gianluca Fiore potrebbe firmare nelle prossime ore con la Nuova Tivoli Calcio 1919, andando a costituire un trio offensivo di primo piano per la Prima Categoria e creando non poche difficoltà al Villalba 1952 per il campionato da affrontare in Promozione. Questi gli sviluppi, clamorosi, delle ultime ore che potrebbero condurre Fiore verso la Città dell’Arte per la storica firma proprio nella giornata di domani, quella di lunedì 28 luglio.

Fiore sta pensando al trasferimento alla corte tiburtina per andare a costituire un trio offensivo di grande valore con il suo amico Cavaliere e al bomber Cecchini. Dalle parti del Campo Ripoli è tornato l’entusiasmo dei giorni migliori. La Nuova Tivoli Calcio 1919, dopo la sofferta salvezza della passata stagione, sogna di tornare a lottare per i primi posti del campionato.

E’ un centrocampista in grado di ricoprire i ruoli centrali della mediana e allo stesso tempo un numero dieci e seconda punta; Fiore, inoltre, nelle ultime stagioni ha abbassato il proprio baricentro giocando da metronomo davanti alla difesa. Secondo alcuni completerà il suo percorso finendo la carriera da difensore centrale. Un percorso alla Lothar Matthaus, insomma. Vi ricordate il tedesco che ha giocato in Italia con l’Inter e ha chiuso la carriera al Bayern Monaco a 39 anni da difensore centrale dopo anni da numero dieci? Le caratteristiche sono le stesse, con le dovute proporzioni, of course. Fiore ha iniziato la sua carriera a Villa Adriana, poi è passato all’Albula, ha vinto a Montecelio e Villalba e ora tenta una nuova avventura.

Si complica quindi il mercato per il Villalba 1952 che dovrebbe aver recuperato il rapporto con Mattia Ruggieri, sempre più pedina fondamentale a questo punto del mercato, ma non ha ancora raggiunto un accordo definitivo con Alfei.

In Prima Categoria, invece, la Nuova Tivoli Calcio 1919 dovrebbe giocarsi il campionato con il Licenza ed il Vicovaro, mentre l’Albula dovrebbe confermare il gruppo storico ripresentandosi all’appuntamento con un nuovo attaccante che la società sta contattando in questi giorni.

Precedente La Juventus ko contro una squadra di Eccellenza Successivo Tavecchio ha ragione, basta stranieri