Nasce lo Sporting Guidonia, subito in Prima Categoria

Dalle ceneri del Medullia nasce lo Sporting Guidonia che compie subito un balzo importante, con il salto in Prima Categoria. Nelle ultime stagione il Medullia si è messo in mostra nel campionato di Seconda Categoria e nella scorsa stagione ha dato prova di una crescita costante. In estate la dirigenza ha deciso di cambiare nome, passando a quello dello Sporting Guidonia, inoltrando richiesta per disputare al Comunale di via del Campo Sportivo le gare interne, lo stesso campo da gioco dell’Acd Guidonia Montecelio che si trova in Promozione. Le due società saranno costrette ad alternarsi, sempre sperando che il comune riesca a trovare il modo per rifare il manto sintetico che ha terminato i dieci anni di omologazione (costo dell’operazione intorno ai 250mila euro, ndr).

Come mai lo Sporting Guidonia ha ricevuto la possibilità di giocare subito nella Prima Categoria? Il club ha sfruttato la decisione del Comitato Regionale Lazio di formare un girone in più per venire incontro alle esigenze delle società, altrimenti costrette a trasferte troppo lunghe nella maggior parte dei casi. Sono state quindi ammesse le società che hanno presentato nei termini temporali corretti la domanda di iscrizione “con riserva”, pur non avendo guadagnato sul campo l’accesso alla categoria superiore.

Insieme allo Sporting Guidonia ripescati Alba Sant’Elia, Atletico Fiuggi, Città di Aprilia, Ginestra, Il Torre Maura, Posta Fibreno, San Pio X, Santi Cosma, Sporting Calcio Vodice e Virtus Divino Amore.

Un balzo importante perché la Prima Categoria rappresenta un campionato impegnativo e la dirigenza dello Sporting Guidonia sarà chiamata ad una campagna acquisti di rilievo per poter allestire una buona squadra. Cambierà anche la guida tecnica, nella passata annata nelle mani dell’esperto Mauro Sottili che sembra aver deciso di chiudere la sua carriera da allenatore.

Precedente Il calcio secondo Tavecchio Successivo Fonte Nuova, per la difesa ecco Razzini