La Lupa Roma rallenta e si prepara alla sfida con la Reggina

La Lupa Roma rallenta il cammino alla prima esperienza in Lega Pro, perde ed esce dalla Coppa Italia e la domenica pareggia in campionato.

Andiamo con ordine. Mercoledì 8 ottobre la Casertana vince 2-0 contro i romani e accede ai sedicesimi di finale della competizione.

La gara viene decisa nella ripresa dalle reti di Cunzi e Ricciardo. Proteste e dubbi per il primo gol della Casertana, secondo capitan Raffaello siglato con una deviazione di mano. Ecco i giocatori schierati dalla Lupa Roma, in campo con il 4-3-3: Rossi, Frabotta (34′ st Capodaglio), Celli, Ferrari (19′ st Tajarol), Conson, Cascone, Moras, Raffaello, Malatesta (44′ st Faccini), Cerrai, Scibilia. Gialli per Ferrari e Raffaello.

In campionato il Martina Franca impone lo 0-0. La Lupa Roma spreca molte occasioni e non riesce a segnare il gol partita. Ecco i protagonisti della sfida: Rossi; Pasqualoni, Conson, Cascone, Celli; Cerrai (33′ st Scibilia), Prevete (15′ st Raffaello), Capodaglio; Faccini (20′ st Malatesta), Tajarol, Perrulli. Ammoniti Faccini e Celli. Nelle cinque gare interne disputate ad Aprilia tre vittorie e due pareggi per la Lupa Roma.

Venerdì 17 (non proprio un giorno fortunato) la sfida alla Reggina di Cozza in trasferta contro una squadra alla ricerca di punti. Sicuramente un’altra occasione per scrivere la storia. Calcio d’inizio alle 19.30 presso lo stadio “Granillo” di Reggio Calabria.

Precedente Lupa Roma, il sogno continua e si pensa allo stadio Successivo Due pareggi pesanti per la Lupa Roma