Lega Pro, la Lupa Roma batte il Lecce all’esordio

Un’altra storica impresa per la Lupa Roma che nell’esordio in Lega Pro batte il Lecce 2-1. Nella prima giornata del campionato in quel di Aprilia si presenta un Lecce rimaneggiato ma con il nuovo acquisto Moscardelli in attacco. Lecce che passa in vantaggio al 22′ con una splendida rete del centrocampista Salvi dai 25 metri con il pallone che si infila all’incrocio dei pali con uno splendido destro dai 25 metri. Nella ripresa la Lupa Roma cresce d’intensità e sfiora il pareggio al 21′ con un clamoroso legno. Il pari al 27′: cross basso dalla sinistra di Perrulli, Testardi si apposta sul secondo palo e per lui è un gioco da ragazzi ribadire in rete. Tre minuti e si concretizza il sorpasso: splendida azione corale, palla a Leccese che finalizza una perfetta azione corale. Entra anche Miccoli, ma non basta. Anzi, è la Lupa Roma a sfiorare la terza rete.

Decisivi i cambi operati dal mister Cucciari, i due gol di Testardi e Leccese, infatti, arrivano dalla panchina. Ecco la formazione della Lupa Roma: Rossi, Frabotta, Celli, Capodaglio, Conson, Cascone, Prevete, Raffaello, Tajarol (22′ st Testardi), Perrulli (39′ st Pasqualoni), Moras (18′ st Leccese). Un certo nervosismo e tanti ammoniti. Sul taccuino dell’arbitro Saverio Pelagatti di Arezzo finiscono Perrulli, Prevete, Papini, Frabotta, Conson e Moscardelli.

Domenica prossima, calcio d’inizio alle 15 e 30, la trasferta in casa del Messina per la seconda giornata. Altro match di prestigio e di grande difficoltà per la compagine romana che, ricordiamolo, punta alla salvezza.

Inizia in salita quindi il campionato del Lecce, per la Lupa Roma, al contrario, tre punti inattesi e per questo bellissimi. Tre partite ufficiali tra campionato e Coppa Italia e tre vittorie. Chi ben comincia è alla metà dell’opera. La favola della squadra del patron Cerrai continua.

Precedente Gubinelli si rimette in gioco, dal Pescara al Villanova Successivo Il ds Angelucci, la "mente" di un Colleferro che sogna