La grande festa della Vis Subiaco

La Vis Subiaco del presidente Romolo Proietti Checchi festeggia due volte (in comune e in piazza) le vittorie nei campionati juniores e allievi.

Anche Francesco Graziani (campione del mondo con l’Italia nel 1982) torna a casa in un soleggiato pomeriggio di martedì 18 giugno per partecipare alla festa.

L’amministrazione comunale, con il sindaco Francesco Pelliccia e l’assessore Rachele Proietti in prima fila, accoglie le due squadre nella sala consiliare donando due targhe per il prestigioso trionfo e per il ritorno nei regionali.

A seguire tutti in piazza per la consegna delle medaglie, alla quale partecipa anche Renato Copparoni (unico portiere a parare un calcio di rigore a Diego Armando Maradona in Italia ed ex Torino).

Per la juniores del mister Rocco Tamburro e del capocannoniere del torneo Gabriele Tocca (31 gol fatti) il record di aver vinto tutte le partite in trasferta. Ben 132 i gol realizzati dagli allievi con 13 vittorie su 13 partite in casa, massima soddisfazione per il tecnico Marco Borghetto (con un passato al Chievo Verona) ed il capitano Lorenzo Trombetta.

Al termine della cerimonia un rinfresco in piazza e la presentazione del nuovo inno (“Subiaco alè forza Vis siamo tutti con te”) musicato e cantato da Sandro Enea.

Precedente Ferretti è il nuovo allenatore della Vis Subiaco Successivo Domani lo stage della David Di Michele Soccer Academy

Lascia un commento