Il Guidonia prova a riprendersi | LE PAGELLE Molti giocatori in ripresa

Prova a rialzarsi il Guidonia che dopo la sconfitta con l’Ostiantica, vince in Coppa Italia contro l’Aranova (andata dei 32esimi e ritorno il 25 ottobre) e pareggia contro la Castelnuovese in una gara ben giocata e con numerose occasioni da rete costruite.

GUIDONIA VS OSTIANTICA | LE PAGELLE

Maiellaro 7: sfodera subito grandi interventi, potrebbe respingere meglio la punizione del primo gol. Restano negli occhi il volo sotto l’incrocio dei pali su un’altra punizione e le due parate a tu per tu con gli avversari.

Talone 6: cerca di uscire più volte in dribbling da posizioni delicate e con numerosi avversari davanti.

Macciocchi Alessandro 6: entra per dare una spinta, ci riesce in parte.

Festa 6: meno preciso del solito.

Narcisi 6: condizionato dall’infortunio, non riesce ad impostare da dietro.

Macciocchi Andrea 5: due indecisioni che costano caro, nella prima è costretto a fermare l’attaccante provocando la punizione e nella seconda si fa colpire dalla troppa fretta.

Alberghini Andrea 5.5: saltato in più occasioni, non riesce a dare il supporto in attacco.

Tiberi 6.5: entra lui e si accenda la luce, va più volte via in dribbling.

Evangelista 5: gioca in un ruolo non suo e fa fatica.

Graziano 6: entra bene in partita e si guadagna punizioni pericolose.

Massi 5: finisce presto la benzina, su questo campo difficile impostare.

Toncelli 6: riesce solo a fare l’assist per il gol di Gubinelli. Va a prendere palla a centrocampo, effettua una triangolazione e porta Gubinelli davanti alla porta.

Luciani 5.5: perde qualche pallone di troppo.

Paolillo 6: venti minuti di quantità.

Gubinelli 6.5: due guizzi di qualità, punizione sul palo nel primo tempo e gol nel secondo dove si fa trovare pronto e piazza il pallone sul primo palo.

Allenatore Roberto Alberghini 5: schiera Evangelista in un ruolo non suo, fa entrare troppo tardi Tiberi.

GUIDONIA VS ARANOVA | LE PAGELLE

Maiellaro 6.5: un’altra strepitosa parata appostato sul primo palo e con un guizzo notevole, prova di sicurezza.

Macciocchi Alessandro 6: buona prova difensiva, sfortunato su alcuni rimpalli.

Festa 6: esce dopo 30 minuti, nel momento migliore della squadra.

Alberghini Andrea 6: preciso nella fase difensiva.

Narcisi 5.5: ancora una volta resta fermo in alcune mischie pericolose.

Paolillo 6.5: prima volta da titolare, corre e si sacrifica.

Massi 6.5: in difesa corre di meno e riesce a tenere 90 minuti, tiene bene la posizione.

Graziano 6.5: lascia partire una conclusione di estrema bellezza che colpisce il palo.

Evangelista sv: non trova le ripartenze che sperava.

Luciani 6.5: riesce a far girare bene la squadra dalla sua posizione.

Toncelli 8: colpisce di testa e di piede, sempre presente.

Casalenuovo sv: ultimi minuti con il Guidonia in attacco.

Loiodice 6.5: esordio dal primo minuto anche per lui, molto preciso soprattutto sui passaggi.

Talone 6: non si tira indietro nella battaglia.

Tiberi 6.5: crea sempre superiorità numerica, cerca più volte il gol.

Ugolini 6.5: lancia Toncelli in occasione del gol della vittoria con un passaggio preciso.

Allenatore Roberto Alberghini 7: questa volta azzecca la formazione, mandando i suoi con 4-3-3 che diventa più volte 4-5-1.

GUIDONIA VS CASTELNUOVESE | LE PAGELLE

Maiellaro 6: non può nulla sui due gol.

Macciocchi Alessandro 6: resta ancora una volta coinvolto in un rigore, ma questa volta sembra prendere il pallone. Cerca di rifarsi nel secondo tempo e si lancia in attacco, con un pallonetto sfiora la traversa.

Alberghini Andrea 5.5: non trova il traversone giusto.

Lori 6: entra e dalla sua parte arriva il secondo gol della Castelnuovese, poi si butta in attacco anche lui e vede un pallone salvato sulla linea.

Narcisi 5.5: ancora non al meglio della condizione.

Paolillo 6: motorino costante a centrocampo.

Massi 5.5: partita tirata e anche lui non in perfetta condizione, perdita di lucidità.

Graziano 6: tra poco salirà in cattedra e farà la differenza, per adesso si accontenta, delle volte troppo.

Evangelista 6.5: entra e crea il panico, in pochi minuti trova il modo di colpire il palo.

Luciani 6: riesce a dare continuità all’azione.

Toncelli 6.5: segna un gol con un bel piattone sul secondo palo dopo pochi minuti, di tacco sfiora il clamoroso raddoppio.

Loiodice 6: si limita al passaggio corto per non rischiare.

Pasciucco 7: segna il primo gol stagionale con un bolide sul primo palo senza guardare la porta, suona la carica per i suoi.

Tiberi 6: cerca il dribbling, spesso subisce il raddoppio della marcatura. Comincia ad essere conosciuto da tutto il calcio laziale.

Ugolini 7: colpisce la traversa ed impegna il portiere in un prodigioso intervento, entra subito in partita.

Allenatore Roberto Alberghini 6: forse tarda a far entrare subito la seconda punta quando la Castelnuovese resta in dieci. Perché sostituire sempre Tiberi?

LA REDAZIONE

Precedente Buon compleanno Atalanta, l'intervista a Mondonico Successivo Ecco quanto vale ogni gol della Serie A