Decreto Balduzzi, attuazione al 30 novembre

Slitta al 30 novembre di quest’anno l’attuazione del Decreto Balduzzi. Soddisfazione per la Lega Nazionale Dilettanti e un sospiro di sollievo per le società che ottengono in questo modo una proroga per mettersi in regola con la normativa che disciplina ed obbliga all’uso dei defibrillatori semiautomatici per le attività sportive dilettantistiche ed amatoriali. Il decreto, infatti, sarebbe dovuto entrare in vigore il 20 luglio 2016.

“Un sentito ringraziamento al Governo per la grande sensibilità dimostrata nei confronti del movimento del calcio dilettantistico e di un ambito così importante quale è quello della tutela della salute degli atleti. La proroga è fondamentale per consentire il completamento della formazione degli operatori ma soprattutto per attuare delle modifiche al decreto stesso per quanto concerne la responsabilità e l’utilizzo, oltre che per fare chiarezza su alcuni aspetti giuridici della normativa”, il commento del presidente della Lega Nazionale Dilettanti Antonio Cosentino.

E’ importante che questo slittamento diventi veramente un motivo per adeguarsi alla normativa. Troppe volte, anche a causa dei numerosi impegni e delle numerose spese, le associazioni dimenticano di adeguarsi e di attrezzarsi per tutelare al meglio i propri tesserati. Speriamo di evitare altre tragedie sui nostri campi da calcio.

Precedente De Stefano altro rinforzo per la Tivoli Calcio 1919 Successivo Il tiburtino Giampaolo giocherà nella Premier League maltese