Crea sito

David Di Michele torna a casa per un giorno, festa a Villalba

Per un giorno è tornato a casa David Di Michele, nella sua Villalba dove ha mosso i primi passi da calciatore. Quello che all’inizio sembrava solo un sogno, diventare un professionista, alla fine è diventato realtà. Di Michele, 38 anni, oggi è un giocatore della Reggina, in Serie B, ma è stato un giocatore ancora più importante negli anni passati, tanto da arrivare in Nazionale.

Con la maglia azzurra Di Michele ha messo insieme sei presenze, potevano essere anche di più per il valore del giocatore. Veloce, dotato di tecnica e fiuto del gol, alcune sue prodezze sono negli archivi della Serie A. Di Michele ha giocato nella massima categoria con le maglie della Salernitana, dell’Udinese, della Reggina, del Palermo, del Torino, del Lecce e del Chievo Verona. Tra i professionisti ha già toccato quota 200 gol, un traguardo che in pochi sono riusciti a raggiungere nel corso della carriera. Si è tolto anche la soddisfazione di giocare in Premier League con il West Ham. Nel suo curriculum un campionato di Serie B e un titolo di capocannoniere in Coppa Italia.

Di Michele venerdì 11 luglio ha fatto visita al centro Ocres Moca in occasione della presentazione del mister Mauro Bencivenga, nuovo tecnico del Villalba 1952 (categoria Promozione) come annunciato da questo blog pochi giorni fa. Di Michele seguirà da lontano le sorti della squadra della sua frazione del comune di Guidonia Montecelio.

“Sono sicuro che le cose andranno benissimo con Bencivenga allenatore, è stato lui a scoprirmi tanti anni fa – le dichiarazioni di Di Michele -. Seguirò le vicende da lontano. E’ sempre emozionante tornare a casa. Speriamo ci siano le possibilità per collaborare e fare bene. Per quanto mi riguarda continuerò ancora a giocare, per adesso il problema principale a Reggio Calabria è quello dell’iscrizione. Una volta risolto penseremo al campo”.