Centioni (CreCas) si presenta: “Il mio è un calcio propositivo”

E’ il direttore generale Marco Laurini a presentare l’allenatore David Centioni, nuovo tecnico della prima squadra del Cretone Castelchiodato Città di Palombara: “Ringrazio Cola che ha traghettato la squadra, questa è stata una decisione presa da tutta la società”. Cola aveva preso in mano la situazione dopo l’esonero di Fabio Gentili. Immediatamente il riferimento corre al rapporto con la squadra: “Ci tengo ad avere un buon contatto con i giocatori per parlare con loro e capire le possibilità di crescita”, prosegue il dg. A seguire le dichiarazioni dell’allenatore David Centioni: “Il CreCas ha una rosa importante. Forse altre sono favorite per la vittoria finale, ma le partite si giocano sul campo. Noi dobbiamo lottare per rimanere agganciati al treno che conta per poi giocarci le nostre possibilità alla fine della stagione. Come sappiamo la situazione delle nostre concorrenti potrebbe cambiare a dicembre. Il mio è un calcio propositivo. Per adesso il CreCas ha fatto bene in difesa, meno in attacco dove forse non si segue bene l’azione. Dobbiamo cambiare marcia e mentalità. Ai giocatori basta fare discorsi chiari per farsi seguire. Fisicamente ho trovato una squadra ben preparata. Ci sono giocatori importanti come Passiatore, Dovidio e Petroccia che finalmente posso allenare. Per domenica penso di mandare in campo la squadra con il 4-3-3 apportando delle piccole modifiche”. Il direttore sportivo Marco Ferramini non ha dubbi: “Centioni rappresenta una scelta precisa, è l’unica persona in grado di gestire questo spogliatoio”. Una novità messa a disposizione dalla società: un premio per ogni partita al migliore, scelto dalla squadra.

Precedente Sgherri nuovo allenatore del Real Campagnano Successivo Il Sant'Angelo Romano sorprende ancora, è a due punti dalla vetta