“Il calcio sul web” in radio! Puntata 2: storie di bomber al contrario

Nella seconda puntata de “Il Calcio sul Web” dello scorso sabato 31 ottobre, trasmissione radiofonica “on air” ogni sabato dalle 10 alle 11.30 su Essere Web Radio, abbiamo avuto modo di parlare di tutti quei calciatori che hanno deciso di scendere di categoria per vari motivi, da una carriera in via di conclusione alla volontà di indossare ancora una volta i colori della squadra del cuore oppure alla speranza di vincere almeno un campionato in carriera (sì, c’è anche questa motivazione delle volte, nda).

In questo modo abbiamo raccontato la storia di Christian Riganò, oggi all’Incisa in Prima Categoria. Vi ricordate di Riganò, a un certo punto ha cominciato a scalare categorie e ogni estate c’era sempre qualcuno pronto a dire: “Vedrete, quest’anno con il passaggio di categoria resterà a secco”. Puntualmente, invece, Riganò segnava valanghe di gol. “Era un bravo muratore ora è il nostro goleador: Rigagooool, Rigagooool!”, uno dei cori a lui dedicati. A Messina il suo record nella Serie A: ben 19 gol in 27 partite.

A raccontarci una curiosità su un altro bomber è stato Emiliano Bonazzoli, attaccante oggi in forza alla Robur Siena in Serie D. Sentite questa: “Con Hubner giocavamo insieme. Lui, alla fine del pranzo, si beveva un bel caffè corretto grappa e si fumava una Marlboro. Poi però entrava in campo e segnava”. Anche Bonazzoli non scherzava, le sue erano reti pesante, soprattutto di testa. Una carriera da oltre 500 presenze e più di 100 gol.

Sono 229, tra campionati dilettantistici e professionistici, i gol di Giorgio Corona, attualmente allo Scordia in Serie D. Famosa una sua frase: “Io lo farei con tutti, un contratto annuale. E per tutti: a obiettivo, perché gli accordi lunghi rischiano di tagliare la fame necessaria e invece le cose vanno conquistate”. Albo d’oro? Di tutto, di più: un campionato di Serie C1, due Coppe Italia di Lega Pro, un campionato di Serie D e una Lega Pro di Seconda Divisione con il suo Messina.

Tra gli altri racconti Davide Moscardelli, Jeda, Barreto, Dino Fava, Giuseppe Mascara, David Di Michele, Domenico Giampà, Almiron, Franco Semioli.

Certo, tutto questo è quasi nulla di fronte alla storia di Bobo Vieri. E’ appena uscita la sua biografia, sicuramente interessante per alcuni racconti che riguardano il calcio e altri che investono la vita privata. Sì, perché Vieri ha fatto gol in tanti modi raggiungendo il massimo del piacere.

Precedente Domani alla Borghesiana "Reset Academy" con Marcello Lippi Successivo "Il calcio sul web" in radio! Puntata 3: Lippi pronto a tornare