Che belle quelle lacrime di Payet

Partiamo dalla fine e cioè dalle lacrime di Dimitri Payet al momento della sostituzione durante il primo minuto di recupero della sfida inaugurale dell’Europeo 2016 decisa proprio da un suo splendido gol sotto l’incrocio dei pali con la Francia avanti per 2-1 sulla Romania. In quelle lacrime troviamo tutta la commozione di un giocatore che ha realizzato il suo sogno e cioè quello di decidere una sfida per la propria Nazione. Una carriera difficile e tanti ostacoli superati prima della consacrazione in una notte di giugno a 29 anni.

Francia che parte male contro la Romania, a sorpresa schierata con un 4-4-2 contro il 4-2-3-1 annunciato. Alla fine possiamo parlare di transalpini esplosivi e Romania molto ben organizzata. Se questo è il livello allora l’Italia deve fare massima attenzione in questa spedizione.

E’ Lloris a compiere una prodezza sulla linea della porta, con il corpo, sulla conclusione a botta sicura di Stancu. Reazione della Francia con il cross di Payet ed il colpo di testa di Giroud a lato di poco. A seguire lancio di Pogba per Sagna, cross in mezzo per Griezmann, rimpallo e poi colpo di testa sul palo. La partita cala d’intensità. Al 36′ ancora lo scatenato Payet per Griezmann, fermato da uno strepitoso salvataggio di Sapunaru. Ultimo brivido della prima frazione un colpo di testa alto di Giroud.

Secondo tempo molto vivace. Subito Romania vicina al gol con la girata di Stancu. Ancora Payet illumina per Giroud che stoppa ma conclude centrale. All’11’ è bravo Tatarusanu sulla botta di Pogba. Serve un colpo da maestro e invece arriva una carica a sbloccare il match, quella di Giroud su Lloris sul cross di Payet, l’attaccante sposta il braccio del portiere e lo anticipa. Gol irregolare ma convalidato. Una ingenuità di Evra su Stanciu provoca il rigore che Stancu trasforma per il momentaneo pareggio al 20′. Nel finale, con gli ingressi dei veloci Coman e Martial, cresce la Francia e arriva al 44′ la prodezza di Payet che dai 18 metri pesca l’incrocio dei pali. Tre punti alla Francia.

FRANCIA-ROMANIA 2-1

Francia (4-3-3): Lloris 6.5; Sagna 6, Rami 6, Koscienly 5.5, Evra 4; Pogba 6.5 (32′ st Martial 6.5), Kantè 6, Matuidi 6; Griezmann 6 (21′ st Coman 6.5), Giroud 6, Payet 9 (46′ st Sissoko sv). All.: Deschamps.

Romania (4-4-2): Tatarusanu 5; Sapunaru 6.5, Chiriches 6, Grigore 6, Rat 6; Popa 6, Hoban 5.5, Pintilii 5.5, Stancu 6.5; Stanciu 6 (27′ st Chipciu 5.5), Andone 6 (16′ st Alibec 5.5). All.: Iordanescu.

Marcatori: 12′ st Giroud (Fra), 20′ st rig. Stanciu (Rom), 44′ st Payet (Fra).

Note: ammoniti Chiriches (Rom), Rat (Rom) e Giroud (Fra).

Precedente Colombia, nessuna pietà e Usa al tappeto Successivo Xhaka, i fratelli contro