Crea sito

Assalto Tivoli senza il bomber Danieli

La capolista Tivoli vuole continuare a sognare e domani si gioca tutto in casa dell’Aces Casal Barriera. Dopo aver vinto nel recupero contro l’Audace, gli amarantoblù hanno agganciato in vetta alla classifica il Sora e si preannuncia un duello all’ultimo gol e probabilmente sulla media ponderata tra casa e trasferta fino all’ultima giornata per decidere la vincente del girone C dell’Eccellenza. Vietato sbagliare.

Tanti i pensieri nella testa del mister Lucidi che dovrà fare a meno del bomber Danieli che ha trascinato fino a questo momento la squadra con i suoi gol decisivi. Per arrivare a questo punto, però, tutti hanno messo il massimo impegno. Ad esempio i portieri Facchini e Francabandiera che si sono alternati con prestazioni di alto livello, poi Valentini e Virdis che hanno dovuto sostituire i titolari Scotto Di Clemente e Passiatore (ancora out domani) al centro della difesa, senza dimenticare Teti e tutti gli altri. L’unica buona notizia dall’infermeria arriva da Fusaroli che potrebbe rientrare tra i disponibili.

Per la verità contro l’Audace la Tivoli non ha brillato. La fatica del big match di Sora si è fatta sentire. All’inizio l’Audace ha pressato e ha sfiorato il gol con un colpo di testa alto di D’Urso e un’uscita spericolata di Facchini su Vendetti. Al primo affondo la Tivoli ha colpito: Bernardini è uscito su Valentini, la sfera è rimasta in area e dopo una mischia furibonda Teti ha trascinato il pallone in porta. La reazione dell’Audace ha portato al pareggio dal dischetto con Criscuolo che ha piazzato la sfera alla destra di Facchini, lo stesso Criscuolo si era guadagnato il penalty per effetto del fallo di Turmalaj.

Nel secondo tempo l’Audace ha giocato anche meglio e al 4′ Facchini ha bloccato a terra una conclusione di D’Urso. Il numero uno è poi dovuto volare per togliere dall’incrocio dei pali un angolo battuto da Criscuolo diretto all’incrocio dei pali. Nel momento della difficoltà l’episodio fortunato per la Tivoli con Amico che ha involontariamente toccato il pallone con il braccio in area e Danieli dagli undici metri non ha fallito spiazzando Bernardini. Sulle ali dell’entusiasmo Mastromattei e compagni hanno provato a sfruttare l’arte del palleggio e lo stesso centrocampista anche il tiro dalla distanza. Al 37′ Bernardini ha risposto bene al colpo di testa di Rubino, sul solito angolo liftato di Morbidelli. Il finale è stato tutto dell’Audace che ha profuso il massimo impegno per pervenire al pareggio. Inizialmente è stato provvidenziale un salvataggio di Dominici, mentre all’ultimo minuto la punizione di Criscuolo ha preso in pieno la traversa. Occasione per la Tivoli anche nel recupero: tiro di Giovanazzi non trattenuto da Bernardini e smanacciato in extremis sulla linea della porta.

Tre punti d’oro per la Tivoli, arrivati al termine di una partita difficile. Del resto i campionati si vincono anche così.

TIVOLI-AUDACE 2-1

Tivoli: Facchini 7, Giocondi 7 (23’ st Giovannazzi 7), D’Urbano 7, Rubino 7, Valentini 7, Virdis 7, Morbidelli 7 (44’ st De Costanzo sv), Mastromattei 7 (31’ st Laurenti 6), Danieli 7, Turmalaj 5.5 (11’ st Ferrari F. 6), Teti 7 (25’ st Dominici 7). A disp.: Francabandiera, Fusaroli, Mancini, Montesi. All.: Lucidi 7.

Audace: Bernardini 5.5, Vendetti 7, Proietti A. 6, Mastrantonio 6, Amico 5.5 (34’ st Di Mambro 6), Alongi 5.5, Stefani 6, Ferrari A. 6 (24’ st Lampis 6.5), D’Urso 7 (33’ st D’Ambrosi 6.5), Criscuolo 7.5, Scacco 6 (31’ st Silvestri 6). A disp.: Giuliani, Proietti Mari, Marchionni, Tozzi, Chialastri. All.: Staffa 6.5.

Arbitro: Bellucci di Roma 1.

Marcatori: 20’ pt Teti (Tiv), 35’ pt rig. Criscuolo (Aud), 20’ st rig. Danieli (Tiv).

Note: ammoniti Turmalaj (Tiv), Rubino (Tiv), Morbidelli (Tiv), Stefani (Aud), Alongi (Aud), Bernardini (Aud), D’Urso (Aud). Ammonito per proteste l’allenatore Lucidi (Tiv).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.