Al via il triangolare per la Serie D: la Tivoli c’è

Per la Serie D ci sono due posti a disposizione e in corsa sono rimaste tre squadre. Real Monterotondo Scalo e UniPomezia si affronteranno domani per la prima delle tre gare del triangolare. Il sorteggio ha stabilito che la prima gara si giocherà, a porte chiuse, presso la Pineta dei Liberti, dunque nella tana dell’UniPomezia. A La Tivoli mercoledì affronterà al “Pierangeli” il Real Monterotondo Scalo in caso di successo dei padroni di casa, oppure l’UniPomezia all’Olindo Galli in caso di pareggio o di vittoria ospite.

L’ultima giornata del girone C è già nella storia.

La cronaca di una sfida da ricordare. Subito in vantaggio la Tivoli con Valentini che raccoglie una corta respinta del portiere di casa e ribadisce in rete. Sembra tutto in discesa, ma l’apparenza inganna. Di Nolfo si divora il gol del pareggio calciando alto da ottima posizione. A seguire è D’Ottavi con una grande giocata ad accentrarsi per una conclusione a giro che Facchini devia sull’esterno. Ma è Ceka a trovare il gol della domenica, forse dell’anno, con un tiro a giro che finisce la propria corsa sotto l’incrocio dei pali dopo un dribbling stretto al vertice dell’area circondato da tre avversari. Un colpo da campione. La reazione della Tivoli è nel cross di Giocondi per Danieli, preda facile del portiere. Ma Ceka è ispirato e prova nuovamente il bis con un mancino che questa volta esce di un soffio sulla destra di un Facchini battuto e sconsolato. La Tivoli inizia ad avere un incubo. Il primo tempo va agli archivi. Danieli prende per mano i suoi compagni di squadra nella ripresa e cerca di placare i romani con un gol che non arriva nonostante i numerosi tentativi come un diagonale a lato e una conclusione poco oltre l’incrocio dei pali a botta sicura. Dalla parte opposta Guidotti crossa per Micheli che anticipa tutti e sigla di testa il clamoroso vantaggio dell’Atletico Lodigiani. La conclusione debole di Morbidelli evidenzia lo stato d’animo della Tivoli che rischia di capitolare ancora, ma Facchini è provvidenziale in uscita su D’Ottavi per un intervento di grande tempestività oltre che sostanza. Si susseguono mischie nell’area dell’Atletico Lodigiani, ma l’occasione più importante arriva su calcio piazzato con la barriera che devia la botta violenta di Danieli ma il riflesso di Bolletta è di quelli da numero uno esperto. La determinazione dell’Atletico Lodigiani si vede anche nel pressing portato avanti nei confronti dei difensori della Tivoli in fase di impostazione. Sembra finita, ma Morbidelli trova la forza per un ultimo cross e questa volta Teti salta più in alto di tutti per il gol del pareggio e della qualificazione ai playoff. Ma agli amarantoblù non basta e Morbidelli in diagonale fa secco il portiere con un tiro preciso.

ATL.LODIGIANI-TIVOLI 2-3

Atletico Lodigiani: Bolletta 6.5, Guidotti 6, Marchizza 5.5, Dabo 6.5, Rondoni 6, Ceka 7 (37′ st Roberti sv), De Palma 6 (21′ st Gori 6), D’Ottavi 6 (36′ st Passi sv), Demofonti F. 5.5, Micheli 6.5, Di Nolfo 6.5. A disp.: Chingari, Baiardi, Barba, Karas, Schettini, Shahinas. All.: Apuzzo 6.

Tivoli: Facchini 6.5, Giocondi 6, Virdis 6, Rubino 6, Valentini 6.5 (19′ st Fusaroli 6), Passiatore 6, De Costanzo 6 (31′ st Turmalaj 6), Mastromattei 6.5 (27′ st Blandino 6.5), Danieli 6, Laurenti 5.5 (16′ st Teti 7.5), Dominici 5.5 (19′ st Morbidelli 7). A disp.: Costantini, D’Urbano, Giovanazzi, Montesi. All.: Lucidi 7.

Marcatori: 10′ pt Valentini (Tiv), 33′ pt Ceka (Lod), 15′ st Micheli (Lod), 46′ st Teti (Tiv), 49′ st Morbidelli (Tiv).

Note: ammoniti Valentini (Tiv), Demofonti (Lod), De Palma (Lod), Micheli (Lod), Ceka (Lod), Bolletta (Lod), Danieli (Tiv). Angoli: 5-3 per la Tivoli. Recuperi: 2 minuti per il primo tempo e 5 per il secondo.